Maurizio Romanelli
INTROSPEZIONI POETICHE DI UN IDIOTA CONSAPEVOLE



CHE VALE?

 

Che vale correre

alla scoperta del mondo?


A che serve esplorare

remote praterie, deserti immensi,

immacolati monti?


Che importa scoprire

le meraviglie dell’oceano,

l’abbagliante biancore della banchisa,

i tramonti polinesiani

o l’aurora boreale?


Cosa conta fuggire

se il cuore hai chiuso

in una scatola e la fantasia

si riduce a quattro pareti?


E restare seduti

è già felicità, quando

di fronte hai una finestra spalancata

e dentro l’anima la capacità

di vedere lontano.

 



scrivi un commento





Scrivi un commento


  •  consenti trattamento dati (D.Lgs. 196/2003)